Le nostre iniziative in sintesi

Le nostre iniziative in sintesi

L’associazione culturale “Le Interferenze” nasce con l’obiettivo di ampliare e qualificare l’offerta culturale del territorio provinciale di Siracusa e della Sicilia, puntando sulla valorizzazione delle risorse umane, dei talenti autoctoni, delle tradizioni e del paesaggio, creando format attrattivi, capaci di sanare i gap generazionali, attraverso la letteratura, il teatro, la musica, le arti visive, il canto, il ballo e le scienze.

 

Fiore all’occhiello dell’associazione  sono le “Feste Archimedee”, una rassegna estiva che coinvolge giovani, adolescenti e bambini la prima settimana di luglio, vivacizzando le vie del centro storico di Ortigia, con performance, spettacoli, laboratori, e offrendo ai giovani l’opportunità di mostrare le loro capacità, premiandole altresì, e promuovendo stili di vita sani, dall’alimentazione allo sport, dal rispetto dell’ambiente nelle pratiche quotidiane al ripristino di pratiche quotidiane ormai dimenticate.

Infatti, per due anni di seguito è stato organizzato un vero e proprio Food Fest, made in Sicily che ha promosso il consumo dei prodotti a chilometro zero e le eccellenze del paniere dell’isola, facendo riscoprire aromi e sapori, che si ritrovavano solo nelle cucine delle nonne.

La lettura, la scrittura e il teatro,  rivestono un ruolo fondamentale in gran parte delle nostre iniziative. La lettura è viaggio e guida, è scoperta ed approdo sicuro, è catarsi. Il racconto diventa animato, viene vissuto dal narratore e dallo spettatore, che riesce ad immergersi tra le righe, diventandone protagonista.

I fondamenti empirici, scientifici, guidano in nostri  “Palinsesti creativi”, perché non c’è forma d’arte senza mente , e per capirne i processi, i segnali, gli sviluppi, in concomitanza alle Feste, quindi al gioco, promuoviamo incontri con esperti di neuroscienze, nell’ambito delle “Giornate pediatriche”, che fanno convergere a Siracusa a fine primavera i massimi esperti nei disturbi che attanagliano bambini, adolescenti e genitori”.

Le Interferenze promuovono  anche  una forma di pedagogia Prêt-à-porter, infatti, uno sguardo particolare è rivolto a chi si accinge o è in balia del mestiere più difficile al mondo, quello di mamma o papà.

Tra gli obiettivi della nostra associazione l’interculturalità, la globalizzazione culturale, la scoperta e il gemellaggio con realtà territoriali diverse, la promozione della formazione costante, non soltanto per i ragazzi, ma anche per i loro genitori  e persino nonni.